martedì 7 gennaio 2014

Il Grande e Potente Oz

Avrò avuto 10 anni, quando ho visto al cinema sotto casa Nel Fantastico Mondo di Oz.
Non ricordo se ci andai con la scuola oppure se fu mia sorella a portarmici, ma ricordo benissimo molte scene del Film.
E' strano, ma i Film che ho visto al Cinema me li ricordo benissimo tutti.
Forse perché all' epoca e fino all' età adolescenziale, rappresentava una sorta di evento andarci, o sarà a causa della compagnia ma ogni Film visto era un' esperienza anche quando si trattava di una cagata come Forza D' urto, Anni '90 o Sola In Quella Casa.
I Film visti al Cinema vanno dritto nel bagaglio dei ricordi, quelli in Streaming o in Tv vuoi per la loro mole, lo fanno raramente.
Ricordo che comunque Nel Fantastico Mondo di Oz mi piacque tantissimo, mi piacquero tantissimo il Leone Codardo, Lo Spaventapasseri, L' uomo di Latta, un po' tutti i personaggi di quel pazzo mondo.
Quindi nei riguardi de Il Grande e Potente Oz, avevo una grande curiosità.
Curiosità che però non mi ha spinto ad andare al Cinema a vederlo.
Un po' le recensioni, un po' il mio lento ma inesorabile disamoramento per la settima arte e soprattutto i soldi che ho sempre preferito destinare ad altro, mi spinsero ad attenderne l' uscita in Tv per vederlo.
E quindi che dire, ne è valsa la pena?
Ni.
Ho letto miriade di recensioni di Siti Web, Forum ed esimi Blogger, prima di buttarmici a capofitto, quindi sapevo cosa aspettarmi.
Il Grande e Potente Oz è un Film piuttosto infantile, lo definirei quasi pittoresco soprattutto per quel che concerne le immagini.
Molto suggestivi i paesaggi del mondo di Oz, quantunque parecchio finti.
Forse l' effetto è voluto ma la CG in questo film è piuttosto pesante.
Molto bella la prima mezz' ora in bianco e nero, che definirei un chiaro omaggio alla pellicola principe di Fleming del '39, di cui il Film di Raimi è un chiaro Prequel.
La fuga in mongolfiera ed il viaggio nell' occhio del ciclone con conseguente arrivo nel mondo di Oz è cinema allo stato puro.
E' il resto che mi è piaciuto poco.
Mila Kunis è una gnocca da paura, ha due occhi grandissimi da cui vieni ipnotizzato, ma il suo personaggio personalmente l' ho trovato estremamente insipido, poco approfondito.
Tutto questo vale anche per le altre due streghe, personaggi fin troppo manieristici ed insulsi per i miei gusti.
Personaggi dallo scarsissimo Background che avrebbero meritato ben altro approfondimento, secondo me.
Per quanto comunque, compensano tutto con la loro gnoccaggine non indifferente.
Molto ben approfondito invece il personaggio interpretato da James Franco, un mago illusionista sbruffone, falso ed egoista, che seduce e scappa via, che nel corso dell' avventura avrà modo di crescere e di maturare.
Belli anche gli omaggi ad Edison ed alle sue scoperte, che in un Film del genere non mi aspettavo proprio.
Bella anche la bambola di porcellana, che probabilmente aveva più carisma delle tre streghe protagoniste. :-P
Insomma è un Film che pur essendo indirizzato ad un certo Target, ha delle buone frecce al proprio arco insieme a molte altre piuttosto spuntate, ma devo dire che tutto sommato intrattiene e fa il proprio dovere.
La presenza di Sam Raimi alla regia si fa sentire soprattutto nella creazione di alcune creature molto Raimi style come le fatine dei denti nel lago o nei mostri alle dipendenze delle due streghe cattive, ma oggettivamente il suo passaggio alla Disney è molto simile a quello precedente di Tim Burton, e non è un bel segnale.
Pur non raggiungendo quel baratro che è stato Alice In Wonderland, in molti passaggi Il Grande e Potente Oz lo ricorda parecchio.
Occhio Sam, ti raccomando.
Ritorna ai tuoi Horror, che mi mancano tanto. :-(
 

10 commenti:

  1. Dici che dovrei vederlo?
    Alice m'ha fatto cagare a spruzzo, e del Mago di Oz voglio ricordare i film vecchi (con Somewhere over the rainbooooow).
    Quanto a quel che dici, è verissimo che i film visti al cinema -perlomeno da giovani, e a quei tempi- si ricordano bene tutti! :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai tu, è più probabile che ti deluda, soprattutto se paragonato ai predecessori.
      se non altro, come dicevo nel Post, c' è un concentrato di gnocca non indifferente. :-P

      Elimina
  2. Concordo in pieno: alcune buone trovate, ma siamo molto lontani dai bei tempi de La casa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, si parlava tempo fa di un ipotetico sequel de L' armata Delle Tenebre, magari non tutto è perduto.:-)

      Elimina
  3. COncordo su molte cose.
    Ma mi piacque abbastanza quando lo vidi, mi colpì per alcuni elementi. Come voto gli do 6,5/7-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì, la sufficienza la merita senz' altro. :-)

      Elimina
  4. E' sempre triste vedere questi vecchi capolavori dell'immaginazione ridotti a film tecnicamente ineccepibili, ma freddi e privi di anima...!!! :-(
    Non c'è dubbio che il buon Raimi farebbe bene a tornare al passato ( così come Tim Burton ) !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo ci ascoltino, ma la vedo dura.
      Quando entri in una Major come la Disney, uscirne è difficile.

      Elimina
  5. Era tra i film che volevo vedere, ma anche io son stato deluso dal poco successo e dalle recensioni! Vedremo in futuro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, è stato più affossato di una bara. :-)
      Grazie della visita. ;-)

      Elimina