mercoledì 8 luglio 2015

I 10 videogiochi per Commodore 64 della mia vita, che poi nel mio caso dovrei parlare di Commodore 128...

Qualche mese fa mio fratello mi ha mostrato un sito in cui sono stati " dumpati " tutti i numeri della rivista chiave della mia infanzia videoludica, la mitica Special Program.
Qui il link del sito:

http://www.webalice.it/sovox70/c64/special/special.html

Per chi non la conoscesse era una rivista mensile nata verso la metà degli anni '80 dove usciva in allegato una cassetta con 20 giochi: dieci per Commodore 64, dieci per ZX Spectrum.
Senza quella rivista oppure qualche altra sulla stessa falsariga tipo Super Play Games, la mia infanzia videoludica sarebbe stata più povera.
Ovviamente sono corso subito a lurkare nel sito nel tentativo di dare lustro alle vecchie emozioni e mi è venuto in mente che finora nel blog ho solo sfiorato l'argomento giochi Commodore 64 senza mai trattarlo specificatamente.
Visto che a parte boccheggiare dal caldo non ho altro da fare, proviamo a parlarne.
Prima però qualche premessa:

- La mia macchina da giochi non era il Commodore 64 ( che ho avuto ma che ero troppo piccolo da usarlo con cognizione di causa), ma il Commodore 128.
Non che ci fosse alcuna differenza, in quanto giochi per il 128 non ce n'erano.
In pratica premendo un tasto si poteva utilizzare l'interfaccia del 64 e far partire i giochi da lì.

- I giochi che uscivano in allegato alla rivista avevano tutti i nomi cambiati in quanto non originali.
Quello che mi e rimasto più impresso? Ghost'n Goblins denominato Zombies.

- Questa non è una classifica, ma un semplice elenco dei 10 giochi che giravano più spesso nel mio registratore.

Partiamo, và:

International Soccer



Il primo non poteva che essere un gioco di calcio.
International Soccer è semplicemente il gioco a cui all'epoca giocai più in assoluto.
Ricordo tante sfide in due con mio fratello e tante suppliche allo stesso per poterci giocare. :-P
Solo cambiare il colore della maglietta della squadra mi pareva una cosa figa.
Il gioco era quello che era, ma ci si divertiva.
Ricordo in particolare un episodio: avevo la pertosse e non facevo che tossire ed ansimare e una delle ultime armi di mia madre per farmi tranquillizzare un attimo e potermi distrarre fu quella di pregare mio fratello nel farmi giocare a questo gioco.
Fosse una storia inventata direi che funzionò, invece no.
La tosse e l'asma perdurarono.
Comunque è il gioco che più di tutti rappresenta la mia infanzia marchiata Commodore nonché uno dei pochi che non escludo di aver giocato proprio con il 64 e non il 128.
Un giorno vorrei rigiocarci, ma mi sono già rovinato il ricordo di Kick Off 2 per Amiga, non voglio farlo anche con questo.


Barbarian



Un picchiaduro uno contro uno in cui con una mossa segreta potevi tagliare la testa all'avversario, come non amarlo?
Barbarian è probabilmente uno dei giochi più famosi del Commodore 64 ed ovviamente uno di quelli a cui ho più giocato.
Lo scopo del gioco consisteva nell'affrontare in duello e in diverse location gli avversari che ci venivano inviati contro da un mago che aveva rapito l'amata del barbaro che impersonavamo.
Questo gioco è famoso anche per la copertina originale che all'epoca destò scandalo poiché la modella della copertina era famosa per i suoi topless. :-P


International Karate



Un altro picchiaduro stavolta però ambientato nel mondo del Karate.
Non credo di aver molto da dire su questo gioco, se non che ci giocai fino allo sfinimento ed oltre.
Per giunta per l'epoca mi pare fosse anche ben dettagliato per essere un gioco ad 8 bit.


Burger Time



Un Platform a schermata fissa in cui uno chef doveva completare gli hamburger strato per strato passandogli sopra e stando attento a non farsi beccare dall'uovo e ( stando a wikipedia poiché a me sembrava una patata o uno stronzo :-P ) dal sottaceto pronti a farti il culo.
Ovviamente livello dopo livello le cose si facevano sempre più difficili.
Lo ricordo come un gioco molto divertente.

Arkanoid



Questo è sicuramente uno dei pochi di cui ho già parlato in altre circostanze.
Giocone estremamente divertente ed estremamente difficile che non sono mai riuscito a finire soprattutto per via del mostro finale praticamente imbattibile.
Gioco che ha cementato la mia amicizia con il mio compagno di classe nonché migliore amico dell'epoca e che mi ha regalato tantissime ore di divertimento.
L'intro del gioco ancora mi risuona in testa.
Sempre sia lodato.

Impossible Mission



Impossibile Mission è semplicemente il gioco.
Gioco che aveva un sonoro incredibile e che sfruttava al massimo gli 8 bit.
Personalmente lo considero il gioco più bello mai uscito per Commodore 64, anche se non è quello che preferisco.
Nel gioco si impersonava un agente segreto che livello dopo livello doveva riuscire a decodificare un codice per poter localizzare il covo in cui si nascondeva uno scienziato pazzo pronto a soggiogare il mondo con una bomba H.
Più un puzzle game fantascientifico che un platform, Impossible Mission aveva dei livelli piuttosto complessi per l'epoca.
Gioco fantastico che mi piacerebbe riprovare.
Non è detto che non lo rifarò.

Tapper



Dio, quanto mi divertiva questo gioco.
E quanto mi facevano girare le palle gli avventori. :-P
In questo gioco a schermata fissa veniva impersonato un barista che doveva riuscire a servire tutti i clienti che livello dopo livello si facevano sempre di più.
Lo scopo era semplicemente riempire le birre e lanciarle ai clienti.
Gioco semplicissimo ma molto divertente a cui ho dedicato tantissimo tempo.

Popeye


Da bambino uscivo pazzo per il cartone animato di Braccio di ferro.
Adoravo allo stesso modo il Coin Op e quando seppi di una conversione per Commodore 64 feci di tutto per averlo.
Il gioco è un classico platform a schermata fissa in cui lo scopo consisteva nel salvare Olivia dalle grinfie di Bruto.
La struttura era quella classica dei platform del periodo, ma adorando il cast di Popeye non ci facevo minimamente caso e ci giocavo che era una bellezza.

Donkey Kong



Chiunque ha un minimo di infarinatura videoludica conosce questo gioco che ha segnato un'epoca e la nascita di due dei franchise più conosciuti al mondo : quello appunto di Donkey Kong e quello di Mario Bros che vide la luce proprio in questo gioco.
Anche se qui era presente nelle vesti di carpentiere e non di idraulico.
La conversione per Commodore 64 era onesta e ben fatta e giocarci era un piacere.
Gioco immortale.

Mario Bros


Ovviamente non poteva mancare nemmeno lui, il capostipite di una saga che ha fatto epoca: Mario Bros.
Che qui per la prima volta smette i panni di carpentiere ed indossa quelli di idraulico alle prese con tartarughe, granchi e falene.
Che dire, altro grandissimo gioco.

Ovviamente ce ne sono molti altri che avrebbero potuto tranquillamente fare parte della lista, penso a Commando, Ghost'n Goblins, The Last Ninja, Frog, Archon ( che mi fa malissimo lasciare fuori ) e molti altri che purtroppo per via del nome diverso non sono riuscito a rintracciare.
Ma è anche vero che questi 10 sono quelli che facevano andare di più a manetta il mio registratore.

27 commenti:

  1. Su quel Soccer ci ho buttato via anch'io giorni interi. Ormai ero diventato abilissimo. Purtroppo essendo filgio unico il più delle volte giocavo da solo contro il PC e alla lunga vincevo largamente tutte le partite. C'era anche una bel gioco di basket ora che ci penso....
    Un gioco per il C64 che invece mi ricordo con nostalgia si chiamava "Aztec Challenge"....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il gioco del Basket potrebbe trattarsi di Basketball che possedevo anch'io.
      Aztec Challenge non pervenuto, sono andato a cercarlo e vedendolo non lo rammento, evidentemente nelle cassette da edicola non venne inserito o se c'era non lo ricordo.

      Elimina
    2. Può essere che Aztec Challenge arrivasse da qualche cassettina che mi ero fatto sdoppiare da un amico...
      SI chiamava effettivamente Basketball, hai ragione.. C'era anche poi il baseball e il football americano. Che ricordi mi stanno affiorandoi!!

      Elimina
    3. Baseball e Football posseduti entrambi anche se nel secondo non ci capivo una proverbiale mazza. :-P

      Elimina
  2. HO vissuto troppo poco il Commodore 64, perchè mio cugino me lo rigelò quando si fece il Nes.
    Purtroppo si stava rompendo, quindi qualche mese dopo smise di funzionare.
    Ricordo bene Tapper, Donkey Kong, Popeye e un gioco che si chiama Leopald....
    Il resto molto poco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leopald non mi dice nulla e anche la ricerca su Google è stata infruttuosa, qualche accenno sul gameplay?

      Elimina
  3. Penso di aver giocato un sacco di partite a tutti questi giochi escluso Mission Impossible che credo di non aver mai avuto. In cima alle preferenze sicuramente c'era International Soccer (ma ti ricordi i gol in pallonetto appena passata la metà campo?). Anche Barbarian (che ho finito), Arkanoid e Hamburger andavano per la maggiore. Comunque tutti questi titoli erano dei veri e propri must videoludici. Un bel salto nel passato, bel post.

    A quando uno dedicato all'Amiga 500?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' in programma per il futuro, ma scegliere sulla vastissima gamma di giochi per Amiga che ho avuto è dannatamente difficile.
      L'Amiga è tuttora il computer della mia vita e l'emulatore che spicca nella mia schermata del dekstop è lì a testimoniarlo. :-)
      Di International Soccer ricordo poco o nulla, solo qualche flash di me intento a giocarci o a spulciare tra i colori disponibili intento alla creazione di abbinamenti assurdi. :-P

      Elimina
  4. Il Mario bros. così me lo ricordo benissimo e mi piaceva molto!
    Ma il gioco dell'indiano che sparava frecce non se lo ricorda nessuno?
    Era con visuale dall'alto, mappa più o meno ampia e movimenti limitati solo da classici ostacoli...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mumble mumble... non mi dice nulla.

      Elimina
    2. Mi accodo. :-P
      L'ho anche cercato su google e anche su Ready 65 ma senza risultati.

      Elimina
  5. Mio caro Pirkaf ..entro in un terreno paludoso e neanche Mario Bros. può salvarmi..
    Ho provato, ma non i hanno mai divertito più di tanto..
    Ci accomuna solo la pertosse in questo post mio caro...
    Buon fine settimana e un abbraccione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brutta roba quella. :-)
      Buon fine settimana anche a te Nella. :-)

      Elimina
  6. Il mio primo computer è stato un Olivetti PC Prodest 128 e ho continuato con i pc, niente commodore, amiga, spectrum e altri.

    Ore, giorni e mesi, nonché soldi per giocare a Popeye e Mario Bros :D. A Popeye spesso giocavo gratis perché il cabinato era difettoso, non prendeva le 200 lire (eggià, si usava la moneta da 200 lire) e stranamente quasi nessuno premeva il bottone per farsele restituire, io andavo e requisivo ^^

    Proprio qualche giorno fa ho letto sulla possibilità di giocare ai giochi del Prodest 128 e il tuo post mi ha invogliato ancora di più a informarmi meglio se sia possibile, mi è tornata voglia videogames vecchi :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io pratico il retrogaming tuttora utilizzando il Mame.
      Proprio questo pomeriggio ho fatto tre, quattro partite ( da schiappa ) ad Arkanoid. :-)

      Elimina
  7. Tempo fa, così per curiosità, ho comprato a mio figlio una piccola consolle che si collega al tv con tutti i vecchi giochini di quei tempi andati. Abituato alla playstation e quant'altro è rimasto un po' spiazzato, ma si è cimentato lo stesso. Ha giocato poco convinto e dopo sguardi pietosi verso di me che gongolavo, ha deciso di ritornare a grafiche più consone alla sua generazione. Vabbè, lo scotto di avere un papà "vintage"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io sono un retrogamer incallito, ma a tuo figlio un po' lo capisco.
      Sono stato un grande appassionato dei giochi di calcio per C-64 ed Amiga ( tipo Kick Off, Sensible World Of Soccer ) ma dopo essermi abituato a giocare a Pes, quei giochi mi paiono obsoleti ed assurdi in termini di controllo e giocabilità.
      Tuttavia ciò non mi succede con qualsiasi altro gioco che invece emulo volentieri, ma lì subentra il fatto che a me il 3d non piace. :-P

      Elimina
  8. Io non avevo il Commodore, ma alcuni storici di quelli che hai citati li ho fatto anch'io, al pc, in sala giochi o in casa di amici... Alcuni non me li ricordo, ma altri come Arkanoid, Donkey Kong e Super Mario penso che siano capitati a tutti, almeno una volta nella vita !!! ;-p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, quei giochi sono un passaggio obbligatorio per ogni appassionato di videogiochi degli anni '80. :-)

      Elimina
  9. Troppo giovane per il 64, mi spiace... e poi non sono mai stato un grande patito dei videogames.
    Anche se sul mio PC c'è ancora una vecchissima edizione di worms.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, Worms è uno dei giochi che mi manca.
      In quel periodo non avevo nessun Personal Computer a casa, che da me ha visto luce solo nel 1998.

      Elimina
  10. Salve a tutti!

    L'anzianità si fa sentire quando rivedo piacevolmente queste cose: il mitico tastino in basso a sinistra della tastiera del 128 con impressa la C= per convertirlo a 64, il tipico rumore (tolto dopo pochi giorni) del registratore che cercava di caricare i giochi, dopo aver segnato meticolosamente il numerino del contagiri per non dover andare a caso nella ricerca, le ventose dei joystick che son durate da Natale a S.Stefano...

    Della tua lista ricordo con piacere il calcio (Mexico '86 sulla mia prima cassetta), il karate (in una versione più farlocca rispetto a quella da sala giochi), e Mario Bros (I Tubisti sempre nella cassetta di cui sopra)

    Extra lista: il mitico Track'n'Filed (con le relative escoriazioni sulle mani), Frogger (o Frog a seconda delle cassette), L'ispettore (giochino "giallo"), Bomb Jack e il fantastico TerraCresta.

    E si ritorna bimbi in un click!

    Per gli amanti della mitica C=, dovrebbero essere messi in vendita dei telefonini Android "moderni" con tanto di emulatore incorporato! Notizia letta un paio di giorni fa: coincidenze? io non credo (cit)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ho visto le immagini dello Smartphone della Commodore è un po' mi intriga, emulatore compreso.
      Per quanto però io raramente uso lo smartphone per giocare.
      Bomb Jack è uno dei miei giochi preferiti, ma non ricordavo se ci avessi giocato nel Commodore 128 o nell' Amiga 500.
      Track' n Filed non lo ricordo, dovrei andarlo a cercare perché potrei averci giocato sotto altro nome.
      Grazie per la visita ed il commento. :-)

      Elimina
    2. Bomb Jack aveva anche lui un altro nome di quelli farlocchi, perlomeno in una delle mie cassette dell'epoca (prendevo senza regolarità un'altra pubblicazione che dava 30 giochi per C64)

      E nuoooooooooooooo non mi puoi cadere sulle mitiche olimpiadi!!! Le cui cose più belle erano prendere al volo un volatile non meglio definito con il giavellotto, far inciampare di proposito il pupazzillo nel salto in lungo (o negli ostacoli) e il mitico cestino di frutta nel salto in alto!!!

      Grazie a te per aver fatto tornare alla mente questi bellissimi ricordi :D

      Elimina
    3. Il nome non mi diceva nulla ma alle Olimpiadi ci ho giocato sotto altro nome ed anch'io nel salto in lungo ( o quello con l'asta?) ricordo che distrussi più di un Joystick. :-)

      Elimina
  11. Anche io che non sono mai stato un appassionato di giochi avevo un C128 e ho perso parecchie ore dietro a Ghost n Goblins. Dalle anteprime riconosco anche Burger Time, ma non saprei dirti quanto ci abbia giocato. Avevo poi un gioco che nessuno sembra ricordare. Si chiamava "Loco", grafica ultraminimale al limite dello stilizzato... un personaggio doveva attraversare delle stanze con dei pipistrelli... non sembrava avere un vero e proprio scopo. Mai trovata l'uscita, ma le stanze erano tantissime (a volte si differenziavano per pochissimo) e io mi ci intrippavo da morire. Ricordo che la colonna sonora era un pezzo di Bach, molto incalzante, ma non chiedermi quale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'unico Loco che ho trovato è un gioco per Commodore 64 con protagonista una locomotiva.
      Però sono convinto che se mi mettessi a spulciare tra tutti i numeri di Special Program questo gioco potrebbe saltare fuori.
      Ghost'n Goblins non l'ho inserito perché oggettivamente ho giocato di più la versione per Amiga 500.
      Grande gioco comunque. :-)

      Elimina