sabato 5 luglio 2014

Pillole di ricordi ( 1 ) : Coccolino.

Ci sono frasi ed aneddoti che ti restano attaccati addosso come una cicatrice o un tatuaggio indelebile.
I miei, per esempio, ancora adesso non fanno che ricordarmi che da piccolo ero innamorato della pubblicità di Coccolino, tanto che andavo in giro dicendo di essere io il pupazzo di Coccolino.
Ora non so se la pubblicità in questione fosse questa o meno, certo che è strano forte che di questa mia "insana" passione fanciullesca mi porti i segni addosso ancora adesso, voglio dire, ne avrò dette e fatte di ogni da piccolo, eppure nelle riunioni di famiglia è sempre Coccolino a fare capolino a mo' di sfottò. :-P




16 commenti:

  1. Noooo cosa hai ritrovato!
    Da le mie parti i "coccolini" sono i tizi impotenti... ehhehe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna non è il mio caso. :-P

      Elimina
  2. Si, me lo ricordo anch'io !!!! Che teneroooooooo !!!! ;-p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già.
      Anche se a risentirlo adesso ha una voce fin troppo smielata. :-P

      Elimina
  3. Quanto è inquietante... Quasi peggio dei Furby.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sguardo dei Furby è di gran lunga più inquietante di Coccolino. :-)

      Elimina
  4. Pirkie! Ahahaha, sai che io riconduco questo spot ad un pranzo a ridosso di ferragosto? :)
    Quindi Coccolino eri tu! :p

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, questo post equivale ad una sorta di outing:
      Coccolino ero io. :-P

      Elimina
  5. Io volevo il peluche XD Lo bramavo proprio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come si evince dal post, lo bramavo anch'io. :-P

      Elimina